rotate-mobile

'Mala movida', gemelli massacrati di botte davanti a un bar di Stornara. Il prefetto: "Sono molto fiducioso, aggressori verranno individuati"

L’episodio al centro di un tavolo tecnico del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica. I sindaci dei Cinque Reali Siti hanno chiesto, all’unisono, un potenziamento dei presidi di sicurezza e la possibilità di prevedere l’istituzione di una sede distaccata del commissariato di Cerignola, ad Orta Nova

“Sono molto, molto fiducioso”. Così il prefetto di Foggia, Carmine Esposito, sulla possibilità di chiudere al più presto il cerchio attorno alla grave aggressione avvenuta lo scorso 2 ottobre, nel centro di Stornara, in danno di due giovani, fratelli gemelli di Orta Nova, uno dei quali è ricoverato in prognosi riservata da 21 giorni per le gravi lesioni subite.

L’episodio è stato al centro di un tavolo tecnico del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, tenuto questa mattina, a Stornara, voluto dai sindaci dei comuni dei Cinque Reali Siti, che hanno chiesto, all’unisono, un potenziamento dei presidi di sicurezza sul territorio e la possibilità di prevedere l’istituzione di una sede distaccata del commissariato di Cerignola, ad Orta Nova.

Nel complesso, il comprensorio dei Cinque Reali Siti (Orta Nova, Stornara, Stornarella, Carapelle e Ordona) conta un bacino di oltre 47mila cittadini.

“Il problema della ‘mala movida’ - spiega Esposito - è stato alla base dell’incontro chiesto dai sindaci. Noi dobbiamo portare i giovani sui binari della legalità: il divertimento è consentito, ma canalizzato nel rispetto della collettività. Questo deve essere un imperativo categorico”.

Sul potenziamento dei presidi di sicurezza, invece, spiega: “Lo scenario è già mutato con la creazione dei presidi Bat. Molte competenze di questi comuni che fino a poco fa gravavano sulla giurisdizione delle nostre forze di polizia sono state assorbite dalla Bat".

Le risorse ora svincolate "verranno focalizzate in maniera più attenta su questi territori. Resta - conclude - il problema della collaborazione dei cittadini, che devono essere il primo presidio sul territorio, per sengnalare tutti i problemi e anche l’eventuale consumazione dei reati” | IL VIDEO

Copyright 2021 Citynews

Sullo stesso argomento

Video popolari

'Mala movida', gemelli massacrati di botte davanti a un bar di Stornara. Il prefetto: "Sono molto fiducioso, aggressori verranno individuati"

FoggiaToday è in caricamento