Basket San Severo: presunta rissa tra Mazzeo e il vicesindaco Calvo

Il patron della cestistica locale avrebbe spezzato una sedia in testa a Primiano Calvo. Si doveva discutere del futuro della squadra di basket. Savino: "Condanno il vile gesto intimidatorio. Non possiamo sostituirci ai privati"

Mini rissa al Palasport “Castellana” di San Severo. Il re dei giocattoli, il patron della cestistica Raffaele Mazzeo, avrebbe spezzato una sedia di plastica in testa al vicesindaco Primiano Calvo. Nel corso di un incontro tra la dirigenza sportiva e l’amministrazione comunale, che avrebbe dovuto tracciare delle soluzioni sul futuro della squadra locale di Basket, a rischio fallimento, sembra che tra i due siano volate parole grosse e offensive a tal punto da scatenare la presunta feroce reazione del proprietario della Mazzeo San Severo. All’incontro era presente anche l’assessore allo Sport Giampiero Procopio.

Sono intervenute le forze dell’ordine che starebbero visionando le immagini registrate da una telecamera.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Era assente il primo cittadino Savino che in una nota a mezzo stampa "condanna il vile gesto intimidatorio e porgo al vice sindaco Calvo senza riserve i sensi della più piena solidarietà". "Approfitto per ribadire che l’amministrazione comunale non può assolutamente sostituirsi a sponsor privati nella gestione di una società sportiva, a maggior ragione di tale livello e di un tale onere finanziario. Il nostro impegno sul fronte sportivo continuerà ma sempre nei limiti imposti dalle leggi vigenti e dal rigore finanziario richiesto dal difficile momento pubblico e privato nazionale" ha concluso Savino.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Conte firma il nuovo Dpcm: locali chiusi a mezzanotte, feste in casa massimo in sei e quarantena da 14 a 10 giorni

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento