Scoppia rissa nel cortile del carcere: coinvolte quattro detenute, due agenti ferite

Sul posto sono subito intervenute due agenti di polizia penitenziaria, rimaste ferite e contuse per ristabilire l'ordine tra le quattro litiganti

Carcere di via delle Casermette

Due agenti di polizia femminile in servizio al carcere di Foggia sono rimaste ferite dopo essere intervenute nel cortile dell'istituto di pena dauno per sedare un litigio scoppiato tra quattro delle 15 donne ristrette.

Secondo quanto denunciato dal Coosp, il coordinamento sindacale del penitenziario, sabato pomeriggio, nel "cortile passeggio all'aperto" - per cause ancora da accertare - si è scatenata una violenza rissa tra le detenute che in quel momento erano nell'area di socialità. Sul posto sono subito intervenute le due agenti di polizia penitenziaria, rimaste ferite e contuse per ristabilire l'ordine.

Attualmente nella sezione femminile del carcere sono ospitate 33 donne e un minore. 750 i detenuti ospiti nel carcere di via delle Casermette, 300 in quelli di Lucera e San Severo. Numeri emergenziali aggravati dalla mancanza di agenti di polizia penitenziaria.

A Foggia mancherebbero 80 unità, a Lucera e San Severo ne servirebbero 70. Ecco perché ancora una volta il sindacato pone in evidenza lo stato di crisi e di emergenza in cui versano le carceri della provincia di Foggia. Una emergenza che scontano soprattutto gli stessi agenti di polizia penitenziaria, nonostante le tante richieste agli organi competenti.

Potrebbe interessarti

  • Come allontanare api, vespe e calabroni: alcuni rimedi naturali

  • Gli usi del bicarbonato di sodio che ancora non conosci

  • Come proteggere la casa dai ladri in estate

  • Le app beauty da avere sullo smartphone

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Statale 16, terribile scontro tra Lesina e San Severo: un morto e un 24enne trasportato in ospedale

  • Voleva togliersi la vita, Roberta lo ha salvato e poi il blackout: così Francesco l'ha uccisa a mani nude

  • Ultim'ora | Vento forte, grandine e fulmini sul Gargano: il maltempo minaccia l'estate in Capitanata

  • San Severo sotto shock piange Roberta Perillo: "È in un altro mondo, dove esiste amore autentico"

  • "Non l'ho uccisa perché voleva lasciarmi", ma Roberta non c'è più. La denuncia sui social: "Le amiche sapevano, nessuno l'ha ascoltata"

  • Ultim'ora | Shock in via Tiro a Segno, a Cerignola: auto investe sei adolescenti, due sono gravissimi

Torna su
FoggiaToday è in caricamento