rotate-mobile
Cronaca

Danni erariali per 5 milioni di euro. Due persone deferite alla Corte dei Conti

A un'azienda di Monte Sant'Angelo operante nell'ambito del contratto d'area si contesta l'illecita riscossione di fondi pubblici statali mentre a quella foggiana l'illecita riscossione di fondi comunitari

I finanzieri del comando provinciale di Foggia hanno riscontrato in due distinte operazioni, che due società, una con sede amministrativa in Monte Sant'angelo e l’altra con sede nel capoluogo dauno, hanno  impiegato in maniera impropria i finanziamenti pubblici loro concessi.

Hanno arrecato un danno all’erario per oltre 5 milioni di euro. Come scoperto dai finanzieri, le due aziende, attraverso artifici contabili, hanno infatti reso inaffidabile la rendicontazione dei contributi pubblici, impedendone nella sostanza il controllo da parte delle autorità preposte.

All’azienda operante nell’ambito del contratto d’area di Manfredonia, viene contestata l’illecita riscossione di fondi pubblici statali pari ad oltre 4,2 milioni di euro. All’azienda foggiana, operante nel settore ortofrutticolo, l’illecita riscossione di fondi comunitari per oltre 765 mila euro.

La Gdf ha deferito alla Corte dei Conti gli amministratori delle due aziende nella loro qualità di «agenti contabili», proponendo il recupero dei predetti fondi pubblici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Danni erariali per 5 milioni di euro. Due persone deferite alla Corte dei Conti

FoggiaToday è in caricamento