Martedì, 23 Luglio 2024
Cronaca

"O con me o contro di me", gare pilotate ai Riuniti di Foggia: a processo De Santis e altri 10 indagati

Undici persone, tra cui il dirigente Massimo De Santis, a processo. L'udienza preliminare l'11 settembre

L'11 settembre si svolgerà l'udienza preliminare del processo a carico di undici persone coinvolte nell'inchiesta sugli appalti del Policlinico Riuniti di Foggia. Il pm Anna Landi ha chiesto il rinvio a giudizio per sette imprenditori, due dipendenti del nosocomio, un notaio e un consulenti. 

Il 17 gennaio il Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Bari, con il supporto di militari del Comando Provinciale di Foggia e del Gruppo Pronto Impiego di Bari, aveva dato esecuzione a un’ordinanza applicativa della misura cautelare detentiva nei confronti di quattro soggetti

Il dirigente dell'area Gestione Tecnica del Policlinico Riuniti, il 62enne Massimo De Santis, Nicola Stefanelli e Nicola Amoruso, 56enne e 57enne di Bari, e il 35enne Marco La Bianca di Acquaviva delle Fonti, sono accusati a vario titolo, di concussione, corruzione, turbata libertà degli incanti e turbata libertà del procedimento di scelta del contraente, commessi a Foggia nel periodo 2018-2021.

"Personalità scaltra e incline all'illecito"

Il procedimento, lo ricordiamo, costituisce stralcio della vicenda giudiziaria che aveva riguardato l’ex dg Vitangelo Dattoli e i vertici di Alidaunia, in merito alle gare d’appalto per l’affidamento del servizio di elisoccorso. Le indagini hanno consentito di ricostruire altri episodi delittuosi della stessa natura: vale a dire la manipolazione delle procedure di gara bandita dall’azienda ospedaliera universitaria.

"Dire no voleva dire non lavorare"

Le complesse attività investigative avevano consentito di acquisire gravi indizi di colpevolezza in relazione a episodi di concussione e corruzione correlati ad affidamenti diretti di lavori e forniture, nonché la “manipolazione” di quattro gare di appalto bandite dall’Azienda Ospedaliera Universitaria 'Ospedali Riuniti' di Foggia.

Si tratta dell’affidamento del servizio di riqualificazione e attivazione delle otto sale operatorie all’interno del blocco operatorio (gara bandita in data 01.07.2019 dagli Ospedali Riuniti di Foggia), per un impegno di spesa pari a 2.199.555,89 euro.

L’affidamento del servizio di gestione e manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti elettrici (gara bandita il 23.07.2020 dagli Ospedali Riuniti di Foggia), per un impegno di spesa pari a 4 milioni.

L'affidamento diretto del servizio inerente alla viabilità interna ed agli accessi carrabili e pedonali (gara bandita il 18.07.2019 dagli Ospedali Riuniti di Foggia), per un impegno di spesa pari a € 42.362,46.

L’affidamento del servizio di gestione e manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti gas medicinali e tecnici (gara bandita in data 15.05.2018 dagli Ospedali Riuniti di Foggia), per un impegno di spesa pari a 1,6 milioni (continua a leggere).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"O con me o contro di me", gare pilotate ai Riuniti di Foggia: a processo De Santis e altri 10 indagati
FoggiaToday è in caricamento