Omicidio Di Gennaro, la Procura ha chiesto il rinvio a giudizio per Papantuono: sì ai futili motivi, no alla premeditazione

I magistrati gli contestano l’omicidio e il tentato omicidio dei due carabinieri, pluriaggravati dai motivi futili e abietti, ma non dalla premeditazione. Nei prossimi giorni sarà fissata l’udienza preliminare davanti al gup

Immagine di repertorio

La Procura della Repubblica di Foggia ha chiesto il rinvio a giudizio per Giuseppe Papantuono, il pregiudicato di 64 anni che lo scorso 13 aprile a Cagnano Varano, uccise a colpi di pistola il maresciallo Vincenzo Di Gennaro e ferì il carabiniere Pasquale Casertano mentre erano impegnati in un servizio di pattuglia.

I magistrati gli contestano l’omicidio e il tentato omicidio pluriaggravati dai motivi futili e abietti, ma non dalla premeditazione. Nei prossimi giorni sarà fissata l’udienza preliminare davanti al gup, che potrebbe celebrarsi già a gennaio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento