Furto in azienda agricola, carabinieri setacciano i campi: rinvenimento-lampo di tutta la refurtiva

E' accaduto sul Gargano. I militari hanno recuperato trattori, generatori e altri attrezzi di lavoro che costituivano l'ingente bottino di un furto messo a segno nottetempo ai danni di una azienda agricola di San Nicandro Garganico

I mezzi recuperati

Rinvenimento lampo di macchine e attrezzature agricole provento di furto. E' successo ieri, a San Nicandro Garganico, in località Cristofonacchio.

I carabinieri della locale Stazione, nel corso di un servizio di controllo territorio nelle aree rurali finalizzato proprio al contrasto dei reati predatori in danno di agricoltori e allevatori, hanno rinvenuto, nascosto nelle campagne, un autocarro, privo targhe, carico di mezzi e attrezzature agricole tutti risultati asportati nella nottata precedente presso un'azienda agricola del posto.

Nel dettaglio, i militari hanno recuperato un trattore gommato fiat 550 dt8 e un trattore cingolato 605 super, un gruppo elettrogeno, due motozappe, tre benne per escavatori, una falciatrice, tre pompe carrellate e una motopompa con relativo compressore. La refurtiva è stata restituita all’avente diritto e sono state avviate le indagini per identificare il proprietario dell’autocarro e gli autori del furto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

  • Spaventoso incidente in via Castiglione: ragazza abbatte tubo del gas e si schianta contro una farmacia agricola

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento