Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

"La gente non poteva dormire". Rifiuti di ogni genere bruciati, spenta dai privati la nube "tossica e maleodorante"

L'intervento di Alessandro Manzella delle guardie ambientali di Manfredonia in località 'Posta del Fosso' e di un privato cittadino titolare di una dittà di trasporto e movimento terra

"Volontari e privati "purtroppo" intervengono anche per risolvere problemi, laddove le autorità locali dovrebbero avere un ruolo fondamentale per tutelare la salute della gente". Lo afferma Alessandro Manzella, responsabile per Manfredonia delle guardie ambientali italiane: "La grava di 'Posta del Fosso', ormai da settimane continuava a bruciare rifiuti di ogni genere compreso animali morti, sprigionando a sua volta fumi tossici e maleodoranti, creando non pochi  problemi ai cittadini e all'ambiente".

Questa mattina alle 5.30, durante un controllo di routine, Manzella ha constatato che la fumata tossica continuava a uscire dalla grava, "il che dimostra che nessuna autorità era ancora intervenuta" sottolinea e aggiunge: "La fase più critica era la notte, la gente non poteva dormire".

Un privato cittadino, informato da Manzella del disagio che stava creando quel fumo tossico alla popolazione, è intervenuto gratuitamente con i propri mezzi e la messa in opera. "Dopo un intervento durato alcune ore si è messo fine al problema, risolto del tutto e finalmente si è potuto tornare a respirare normalmente, senza vivere con il timore di dover affrontare un'altra notte insonne"

Il responsabile delle guardie ambientali lancia una frecciatina alle istituzioni: "Il più delle volte non sono i soldi a non far procedere per risolvere problemi, ma la volontà"

guardie ambientali manfredonia-3

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La gente non poteva dormire". Rifiuti di ogni genere bruciati, spenta dai privati la nube "tossica e maleodorante"

FoggiaToday è in caricamento