Cronaca Lesina

Relitto abbandonato sul litorale di Lesina, il parco del Gargano si muove per rimuoverlo

Il presidente Pecorella si muove ufficialmente per la rimozione del relitto della 'Eden v' abbandonato da venticinque anni sul litorale di lesina

Il presidente del Parco Nazionale del Gargano, l’avv. Stefano Pecorella, con una nota ufficiale indirizzata al Ministro dell’Ambiente, alla Regione, alle amministrazioni locali e alle associazioni ambientaliste, chiede un tavolo di confronto sull’annosa questione del relitto abbandonato sul litorale di Lesina:  “Abbiamo tutti il dovere di impegnarci per sanare questa ferita che non può essere più essere tollerata, ognuno con le proprie responsabilità e competenze.”

L’Eden V, per cause sconosciute, giace da decenni sulle coste di Lesina e da quel momento si è aperta una lunga storia di processi e lungaggini burocratiche che non hanno consentito la sua definitiva rimozione. Il Presidente del Parco, di fatto, pone le basi per costruzione della strategia comune tra gli attori del territorio, per raggiungere l'auspicato obbiettivo di restituire integro alla comunità il proprio orizzonte di vita.

Sul caso è intervenuto anche Antonio Di Giorgio, presidente di 'Salviamo Marina di Lesina': "Lunedì scorso ho scritto al Presidente del Parco del Gargano, Stefano Pecorella, al Presidente della Regione e al Commissario della Provincia di Foggia, su due vicende che da anni interessano il territorio di Marina di Lesina: la Nave Eden V arenatasi nel lontano 1988 e le condizioni di degrado del Bosco Isola. L'SOS lanciato non ha lasciato indifferente il Presidente del PNG che prontamente ha diramato questo nota ufficiale indirizza al Ministro dell'Ambiente, alla Regione e alle amministrazioni locali".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Relitto abbandonato sul litorale di Lesina, il parco del Gargano si muove per rimuoverlo

FoggiaToday è in caricamento