Shock a Milano, foggiana rifiutata da una "salviniana razzista" "Non ti affitto casa perché sei del Sud" (Audio)

E’ accaduto a Deborah Prencipe. La ragazza ha pubblicato gli audio inviati dalla signora, che si vanta di essere razzista e salviniana

Non ti affitto casa perché sei meridionale. Precisamente di Foggia. Benvenuti nella Milano del 2019. E’ accaduto a Deborah Prencipe. Ciò che la ragazza racconta su Facebook ha dell’incredibile, ma gli audio della proprietaria dell’abitazione in principio concordata hanno lasciato prove inconfutabili rispetto al racconto della giovane foggiana. Che scrive così: “Succede questo. Decido di trasferirmi nel paese della mia fidanzata in provincia di Milano. Cerco una casa in affitto, la trovo e me ne innamoro. Mi metto d’accordo con la proprietaria di casa, una ragazza, di far partire il contratto ad ottobre. Quindici giorni prima dell’inizio del contratto la ragazza mi manda un messaggio dicendomi che l’inizio del contratto slitta di un mese trovando scuse poco credibili. In un secondo momento ricevo un altro messaggio da parte della ragazza che mi dice che la casa in affitto non può più darmela perché preferisce venderla. Le rispondo dicendole che non trovo corretto cambiare le carte in tavola all’ultimo minuto e che i patti erano altri. In tutto ciò interviene la madre della ragazza che mi contatta. Il motivo per cui non mi viene data la casa in affitto è perché sono nata a Foggia. Cosa, direte voi?!. Esattamente. Sono nata a Foggia e la signora Patrizia di Malvaglio ritiene che in casa sua i meridionali non devono entrare. Allego messaggio e audio della signora che conferma il tutto. Benvenuti nell’Italia di oggi dove, a quanto pare, c’è da tirare fuori i cartelli con scritto “Non si affitta ai meridionali” perché, evidentemente, non sono ancora passati di moda”.

E no a giudicare dalle parole della signora in questione. Che autorizza Deborah a scrivere pubblicamente che lei è “razzista e salviniana sfegatata”. “Guardi – dice la signora nell’audio pubblicato da Deborah-, di quel che pensa lei non me ne frega un bel niente. Per me i meridionali sono meridionali anche nel 4000, non solo nel 2000. Per me i meridionali, i neri, i rom sono tutti uguali. Io sono proprio una razzista al cento per cento. Io guardo a quello che c’è scritto sulla carta d’identità e a me questo da lombarda di Salvini è una cosa a cui tengo. Che è meridionale è una roba che son venuta a sapere io, non è che è un segreto di Stato. Non è una svizzera, è meridionale, è diverso. Comunque, non stiamo qui a discutere, io sono razzista e per me va benissimo. Forse sono venuta a saperlo troppo tardi, se lo sapevo prima, la chiamavo prima. Comunque a me quello che pensa lei non me ne frega un ca**o”.

E, di fronte al rischio che queste parole potessero esser pubblicate dalla ragazza, aggiunge: “Lo scriva, scriva! Scriva sotto il post: la signora è una salviniana, è una leghista come Salvini, il suo capitano. Lo scriva pure. Ma deve scriverlo in grande: ecco le leghiste cosa fanno. Perché dall’inizio Salvini ce l’aveva con i meridionali, quindi scriva il post e lo metta pure in grande. Questo è importante, mi raccomando”.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale, auto esce fuori strada e si schianta contro un albero: muore 44enne

  • Tenta il suicidio, sospeso nel vuoto tra il balcone e l'asfalto perde i sensi: figlio, vicino, carabinieri e 115 gli salvano la vita

  • Attimi di tensione al Grandapulia, migranti minacciano di "bloccare il Natale": cariche della polizia e lanci di pietre

  • Terremoti, la Capitanata zona a rischio. Gargano fu devastato da uno tsunami. "A Foggia due edifici su tre non sono a norma"

  • Grave incidente stradale in A14: sei feriti in tre tamponamenti, grave un uomo di Manfredonia

  • Inseguimento da film nel Foggiano: fuga a folle velocità tra la nebbia per 40 km, volanti speronate e sul finale lo schianto

Torna su
FoggiaToday è in caricamento