Domenica, 14 Luglio 2024

Emergenza rifiuti, ancora lunghe code a Passo Breccioso

Continuano le lunghe file per il conferimento dei rifiuti urbani della provincia di Foggia, camion in attesa fino a 20 ore

L'emergenza rifiuti a Foggia non è finita: cassonetti spesso traboccanti e camion in fila anche 20 ore per conferire i rifiuti all'impianto di biostabilizzazione di Passo Breccioso.

Questo pomeriggio il comitato spontaneo di Passo Breccioso e il comitato di cittadinanza attiva 'La Società civile' hanno effettuato un sopralluogo: la lunga coda di camion si è sbloccata in pochi minuti una volta giunti sul posto. "Una strana combinazione", fanno notare.

Restano, tuttavia, i disagi, come si evince dalla testimonianza di un conducente proveniente da Zapponeta: non c'è la possibilità di utilizzare i bagni all'interno dell'impianto, né sono stati collocati bagni chimici all'esterno. Era in attesa dalle 4 del mattino, e solo intorno alle 18 il suo camion ha valicato i cancelli per scaricare. 

A questo si aggiunge il malumore degli agricoltori delle terre che circondano l'impianto, costretti a percorrere vie alternative per raggiungere i propri appezzamenti.

Proprio oggi, anche alla luce delle criticità riscontrate nella raccolta, è stato presentato l'ennesimo esposto, indirizzato anche al Nucleo operativo ecologico dei carabinieri e alla Asl di Foggia: "Con le piogge improvvise ci sono seri rischi che il percolato inquini fortemente la nostra città". 

I firmatari sono gli stessi che hanno depositato il primo esposto il 10 gennaio e cinque successive integrazioni: Lucia Aprile, presidente del comitato ‘La Società Civile’; Giuseppina Cutolo, presidente di Italia Nostra; Giuseppe Potenza, presidente provinciale Konsumer Italia; e poi gli avvocati Oreste Di Giuseppe e Michele Vaira, Giorgio Cislaghi, Marcello Sciagura e Nicola Zingrillo in qualità di cittadini.

Video popolari

FoggiaToday è in caricamento