Rifiuti di un lido gettati in una spiaggia libera nella baia di Calenella: sanzionato il titolare (aveva già ripulito tutto)

stabilimento balneare sito in località 'Baia della Calenella” nel comune di Vico del Gargano.

Baia di Calenella

Questa mattina i militari della guardia costiera di Peschici, sotto il coordinamento della capitaneria di porto di Manfredonia e dell’ufficio circondariale marittimo di Vieste, hanno proceduto alla verifica di uno stabilimento balneare sito in località 'Baia della Calenella” nel comune di Vico del Gargano.

L’attività dei militari ha permesso di accertare il contenuto di un video che ritraeva un privato cittadino alla guida di un mezzo gommato intento alla pulizia dai rifiuti di un tratto di spiaggia in concessione, rifiuti che successivamente venivano riversati nell’area di spiaggia libera adiacente allo stesso stabilimento balneare.

Le verifiche e il riscontro posto in essere dai militari si concludevano con l’elevazione di una sanzione amministrativa ai danni del titolare di importo pari a 1.032 euro per evidenti violazioni ai dettami dell’ordinanza balneare della Regione Puglia.

Al momento dell’ispezione da parte dei militari della guardia costiera di Peschici il concessionario aveva già provveduto a ripulire il tratto di spiaggia libero ripreso dal video.

La guardia costiera fa sapere che l’ordinanza della Regione Puglia, non solo vieta il getto di materiali sulle spiagge, ma sancisce, in capo ai concessionari degli stabilimenti privati, l’obbligo di procedere alla pulizia anche delle spiagge libere adiacenti per un tratto di litorale fino a 20 metri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nei prossimi giorni la capitaneria di porto di Manfredonia solleciterà gli enti locali competenti al fine di incrementare le verifiche sul rispetto, da parte dei gestori delle concessioni, dell’obbligo sancito dalla Regione Puglia a tutela dell’ambiente e della libera fruizione delle spiagge libere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni Regionali Puglia: i risultati in diretta

  • Attimi di paura in via Monfalcone: aggrediti agenti della Locale, per aver chiesto di abbassare il volume della musica

  • Foggia fa il botto di consiglieri regionali: ecco i nomi dei 'Magnifici 10' che rappresenteranno la Capitanata in Puglia

  • Chi potrebbe andare a Bari: ok Piemontese e Tutolo. Incertezza nel centrodestra, in bilico anche Rosa Barone

  • Tragedia sulle strade del Gargano: morto motociclista di 31 anni, impatto fatale con un'auto

  • Elicottero sorvola Foggia: raffica di perquisizioni, forze dell'ordine a caccia di armi e droga

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento