Cronaca

Il “fai da te” di una famiglia foggiana stufa di vivere tra i rifiuti

"Se tutti ci rendessimo conto che la nostra città è il nostro appartamento" dice Giuseppe Minervini - "forse ci sforzeremmo di tenerlo più pulito". Sull'aumento della Tarsu: "E' una vergogna"

Hanno deciso di porre fine al “vergognoso accumulo di immondizia” che per mesi li ha circondati. Per questo motivo, dopo i tentativi – falliti – di sensibilizzare le unità preposte e alimentare il senso civico dei cittadini, una famiglia foggiana è scesa in strada e ha ripulito i marciapiedi della via in cui abita.

Se tutti ci rendessimo conto che la nostra città è il nostro appartamento” dice Giuseppe Minervini – “forse ci sforzeremmo di tenerlo più pulito”.

E’ anche vero però, che, come ricorda il cittadino deluso e inviperito, è importante che ognuno faccia la sua parte e non vengano disattese la responsabilità di “chi dovrebbe pulire e non lo fa, chi dovrebbe controllare e non lo fa e chi dovrebbe punire e sanzionare e non lo fa”.

Sull’aumento della Tarsu, il commento di Giuseppe non lascia alcun dubbio e margine di interpretazione: “E’ una vergogna

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il “fai da te” di una famiglia foggiana stufa di vivere tra i rifiuti

FoggiaToday è in caricamento