Foggia, una domenica mattina tra i rifiuti del sabato sera

Il racconto di Cesare Rizzi, presidente de "Gli Amici della Domenica". I mezzi Amica ripuliscono la città dai rifiuti del sabato sera. Bottiglie, mozziconi e bicchieri ovunque

Rifiuti vicino al bidone

Cesare Rizzi, presidente de "Gli Amici della Domenica" si abbandona al racconto di Foggia in una domenica mattina stracolma di rifiuti del sabato sera.

"E' una domenica mattina di giugno, ma fa lo stesso caldo di agosto. Esco presto, prima che il sole sia alto per la mia consueta passeggiata. Sono le 7.30. Serve alla dieta, fa bene al cuore e aiuta a meditare.

Pantaloncini corti, maglietta fina, scarpette e sono al piazzale della stazione. Percorro il viale, Piazza Cavour e corso Vittorio Emanuele.

Percorso breve ma denso di spunti per riflettere. Bottiglie, bicchieri e cartacce sono sparse dappertutto, testimonianza dei balordi di un sabato sera tutto foggiano. Una specie di sagra paesana, liberatoria, che ogni fine settimana si celebra per allontanare lo spettro dello stress.

Ciò che più stupisce è la presenza di cestini vuoti e accanto, a terra, cumuli di immondizia.

La scena non è proprio inconsueta, ma provo a tracciare l'identikit dell'individuo capace di gesti cosi indegni. A giudicare dalla mole di rifiuti non si tratta certo di una minoranza. Non ci sono nemmeno i presupposti per dare la colpa a quei poveri immigrati. Questa volta, proprio no.

Si tratta di giovani, di ragazzi che si incontrano la sera, che hanno ricevuto la paghetta ed anche quel minimo di buona educazione e di buona presenza da farli annoverare tra le persone "per bene".

C'è perfino chi "educatamente" non getta il mozzicone di sigaretta per terra, ma si premura di spegnerlo e poggiarlo su un quadro elettrico dell'Enel oppure chi, stanco di bere il suo costoso cocktail, lo lascia su un ripiano quasi a dire: "se qualcuno lo volesse... meglio qui che  nel bidone!". La buona educazione che ti impedisce di buttare i rifiuti per strada.

Mi siedo su una panchina, prendo fiato prima di iniziare con sconforto la lunga via del ritorno. Il rumore di un camion su corso Cairoli, e quello di bottiglie che rotolano sul selciato, mi avvisano che una squadra dell'Amica sta arrivando.

E' la macchina spazzatrice che divora quella montagna di rifiuti, mentre due spazzini con alacrità e precisione, formano piccoli cumuli di immondizia. E' un piacere guardarli, cosi che estraggo la mia compatta ed inizio a scattare qualche foto.

Uno degli operatori si accorge del mio occhio indiscreto, mi si avvicina e mi chiede perché lo stessi fotografando e quale assurda denuncia starei per preparare. Gli rispondo che ho apprezzato il loro lavoro in quello scenario cosi degradato. Una specie di film in cui arrivano "Gli angeli della munnezza" a togliere i nostri peccati.

Questi mi fa osservare che la domenica sono appena in tre a ripulire un percorso assegnato e dal quale risulta escluso il viale della stazione. Vorrei approfondire, ma gli "angeli" hanno fretta di terminare il lavoro. "Buona Giornata", mi dice. "Buon Lavoro", rispondo!

Dopo qualche minuto Corso Vittorio Emanuele è completamente rimesso a nuovo le brutture di un sabato da balordi sono state eliminate e già dimenticate

Sabato prossimo ci sarà la replica di questo film, intanto, già domani si dirà che le strade sono sporche, l'Amica non pulisce e che è tutta colpa del sindaco (Se volete... sparate).

P.S: Vorrei che questa nota, arrivasse a quei tre lavoratori dell'Amica per testimoniargli la mia gratitudine ed il rispetto per il lavoro che con dedizione svolgono. Coraggio ragazzi!!!".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • Smantellata organizzazione mafiosa: 48 arresti nel blitz 'Gran Carro', misure cautelari anche in provincia di Foggia

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

  • Coronavirus, altri 13 morti in Puglia: i nuovi contagi sono 772

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento