Foggia in piena emergenza: rifiuti su rifiuti, esplode la rabbia dei cittadini

Comprensibili le proteste di chi ricorda di aver pagato una tassa salata in una città fanalino di coda in Puglia per la raccolta differenziata

Via Nicolò Borrelli

Chissà cosa penseranno lavoratori e studenti al loro rientro a Foggia quando vedranno montagne e cumuli di spazzatura un po’ ovunque. Cos’è che passa invece nella testa dei lavoratori, del sindaco, degli amministratori e di tutti quei personaggi che, chi più e chi meno, hanno contribuito al fallimento di Amica e all’involuzione di una città alla deriva.

L’emergenza ambientale resta, nonostante l’impegno profuso in queste ore dai dipendenti della SIA di Cerignola e dell’ASE di Manfredonia; nonostante i tentativi di riportare la questione sui tavoli regionali e spingere il governatore della Regione ad accelerare i tempi per favorire con largo anticipo l’ingresso di AMIU; nonostante qualcuno abbia davvero seguito il consiglio di Mongelli di ridurre il conferimento dei rifiuti nei cassonetti.

Ma la questione rifiuti fa inevitabilmente il paio con la rabbia dei cittadini, con le comprensibili proteste di chi giustamente ricorda di aver pagato una tassa, la Tarsu, tra le più alte d’Italia e nella città pugliese fanalino di coda nella classifica sulla raccolta differenziata. Con chi teme che la situazione precipiti ulteriormente e che per questo non ha più voglia di concedere altro tempo o possibilità alcuna a niente e nessuno.

Come Foggia riemergerà dalla sabbie mobili in cui è sprofondata non si sa. Il fallimento di Amica ha fatto saltare schemi ed equilibri che finora avevano sorretto un giocattolo difettoso, generando anche un pericoloso corto circuito tra lavoratori, sindacati e politici. Toccato il fondo, l’unico elemento positivo di una vicenda drammatica,  è che più in basso di così non si potrà andare. Da ora in poi, ci sarà solo da scalare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento