Sabato, 25 Settembre 2021

Una bomba ecologica a due passi dal mare: la triste fine della casermetta nel cuore della pineta di Siponto

Da casermetta del Corpo Forestale a discarica abusiva: una bomba ecologica pronta ad esplodere. La denuncia di Alessandro Manzella, responsabile delle Guardie Ambientali Italiane di Manfredonia

Nel cuore della pineta che costeggia il litorale sipontino, da decenni vi è una casermetta, un tempo utilizzata dal Corpo Forestale per il monitoraggio del territorio. Ormai abbandonata da anni, è diventata meta per l'abbandono di ogni tipo di rifiuto, senza farsi mancare l'amianto.

La struttura, priva di porte e finestre, è piena di oggetti abbandonati che, periodicamente, vengono dati alle fiamme, per poi ricominciare a gettare rifiuti. Oltre all'enorme pericolo che gli incendi si possano propagare alla pineta e quindi creare un danno ambientale enorme, la struttura risulta essere pericolante.

Come spiega Alessandro Manzella, responsabile delle Guardie Ambientali Italiane di Manfredonia, la zona è spesso popolata da turisti e da gente del posto che trova, nel verde della pineta, spazio per le attività fisiche.

Più volte questa situazione è stata sottoposta all'amministrazione comunale di Manfredonia - spiega Manzella - ma mai nulla è stato fatto. 

Si parla di

Video popolari

Una bomba ecologica a due passi dal mare: la triste fine della casermetta nel cuore della pineta di Siponto

FoggiaToday è in caricamento