Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una bomba ecologica a due passi dal mare: la triste fine della casermetta nel cuore della pineta di Siponto

Da casermetta del Corpo Forestale a discarica abusiva: una bomba ecologica pronta ad esplodere. La denuncia di Alessandro Manzella, responsabile delle Guardie Ambientali Italiane di Manfredonia

 

Nel cuore della pineta che costeggia il litorale sipontino, da decenni vi è una casermetta, un tempo utilizzata dal Corpo Forestale per il monitoraggio del territorio. Ormai abbandonata da anni, è diventata meta per l'abbandono di ogni tipo di rifiuto, senza farsi mancare l'amianto.

La struttura, priva di porte e finestre, è piena di oggetti abbandonati che, periodicamente, vengono dati alle fiamme, per poi ricominciare a gettare rifiuti. Oltre all'enorme pericolo che gli incendi si possano propagare alla pineta e quindi creare un danno ambientale enorme, la struttura risulta essere pericolante.

Come spiega Alessandro Manzella, responsabile delle Guardie Ambientali Italiane di Manfredonia, la zona è spesso popolata da turisti e da gente del posto che trova, nel verde della pineta, spazio per le attività fisiche.

Più volte questa situazione è stata sottoposta all'amministrazione comunale di Manfredonia - spiega Manzella - ma mai nulla è stato fatto. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento