Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca San Severo

La salma di Bucci sarà riesumata: l'ultrà sanseverese della Juventus morto suicida dopo un interrogatorio

Morto nel luglio 2016, Raffaello Bucci era stato assunto dalla società come "vice supporter liason officer" per fare da ponte tra la Juventus e i tifosi

Lunedì 1 aprile il cimitero di Cuneo rimarrà chiuso al pubblico dalle 7.30 alle 12. In quel lasso di tempo verrà riesumata la salma di Raffaello Bucci, il tifoso della Juventus nato a San Severo morto suicida a 50 anni (si sarebbe lanciatoda un viadotto autostradale di Fossano) due giorni dopo aver preso parte all'interrogatorio per le presunte infiltrazioni della 'ndrangheta nel tifo organizzato della Signora.

Resta quindi il sospetto degli inquirenti che la sua morte sia legata al fatto che il giorno prima aveva testimoniato come persona informata in merito a una inchiesta che ha portato all'arresto di 18 persone accusate di associazione mafiosa.

Ad autorizzare la riesumazione del cadavere del cinquantenne morto l'8 luglio 2016 è stata la Procura di Cuneo. Bucci, detto 'Ciccio', era stato uno dei membri dei cinque principali gruppi del tifo organizzato bianconero, ovvero 'I drughi'. Un anno prima della morte era stato assunto dalla società come "vice supporte liason officer" per fare da ponte tra la Juventus e i tifosi.

Di professione guardia giurata, era stato scelto per quel ruolo di fiducia perché non aveva mai avuto guai con la giustizia. Di certo aveva contatti frequenti con alcuni dei personaggi finiti al centro dell’indagine congiunta di polizia, carabinieri e finanza, coordinata dall’antimafia torinese, che aveva portato all’esecuzione di 18 misure cautelari, di cui 15 in carcere

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La salma di Bucci sarà riesumata: l'ultrà sanseverese della Juventus morto suicida dopo un interrogatorio

FoggiaToday è in caricamento