Acqua con il contagocce nelle case dei foggiani: disagi per la riduzione della pressione

Nessuna famiglia e nessun condominio sarebbe stato avvisato dall’Acquedotto Pugliese del disservizio. Bruno Maizzi del Movimento Consumatori chiede spiegazioni

La pressione dell'acqua

Qualcuno dovrà pur tener conto e fornire delle risposte ai cittadini foggiani che da alcuni giorni – ma c’è chi giura da intere settimane – sono alle prese con i disservizi prodotti dalla riduzione della pressione dell’acqua, in alcune ore del giorno addirittura inesistente.

A chiedere conto dei disagi procurati alla popolazione è il Movimento Consumatori di Bruno Maizzi, che sollecita l’AqP e il comune di Foggia, ad intervenire per risolvere un’emergenza che riguarda soprattutto i piani alti delle palazzine del capoluogo dauno. Nessuno sarebbe stato avvisato.

Dichiara il presidente del Movimento Consumatori Puglia, Bruno Maizzi: “I cittadini temono che la pressione ridotta del servizio idrico possa causare danni anche alle caldaie o agli elettrodomestici che utilizzano acqua per le proprie funzioni”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Puglia in zona gialla 'rinforzata' fino al 15 gennaio: cosa è concesso fare (e cosa no)

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Orrore nelle campagne di Cagnano, lupo trovato impiccato a un albero

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

Torna su
FoggiaToday è in caricamento