Sequestrata merce rubata per 150mila euro, denunciati commercianti

Due titolari di attività commerciali con rivendite nel mercato Rionale Rosati del capoluogo sono stati denunciati per ricettazione. Sequestrati bancali di alcolici, utensili elettrici e formaggi

Polizia

Nell’azione di contrasto alla commercializzazione di prodotti di provenienza illecita, una task force investigativa di uomini della Squadra di Polizia Giudiziaria del Commissariato di Manfredonia e della Squadra Mobile di Foggia hanno inflitto un duro colpo alle bande criminali che nel corso degli scorsi mesi hanno fatto man bassa di liquori di marca GOLDSHLANGER nel Porto di Genova, non commercializzati in Italia, ma qui prodotti esclusivamente per il mercato statunitense e alla banda autrice di un furto di parmigiano reggiano effettuato presso uno stabilimento parmense.

L’attività investigativa è partita dopo che lo scorso mese a Manfredonia, era stata segnalata la presenza di un altro liquore della medesima marca, poi asportato ad una nota azienda di produzione di alcolici pregiati della Capitanata, con relativa denuncia in stato di libertà di un pregiudicato sipontino, esercente attività di vendita di prodotti ittici a Foggia. Questa traccia ha consentito di individuare un altro deposito di prodotti di provenienza furtiva, magazzini di esercizi commerciali ubicati in centro a Foggia.

Nel corso dell’accurata ispezione effettuata si è rivelato positivo lo sforzo investigativo poiché sono stati individuati e posti sotto sequestro diversi bancali di alcolici, diversi di forme di Parmigiano Reggiano, nonché diversi cartoni di svita-avvita di marca MAGNUS.

La merce del valore commerciale di circa 150mila euro (tenendo presente che una bottiglia del liquore sequestrato viene commercializzata in America a circa 130 dollari), dopo un’accurata catalogazione è stata sottoposta a sequestro penale poiché provento di furto, e destinata, dopo le incombenze giudiziarie, alla restituzione ai rispettivi produttori.

Alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Foggia sono stati segnalati per il reato di ricettazione, un 41enne ed un 50enne di Foggia, entrambi titolari di attività commerciali con rivendite nel mercato Rionale Rosati del capoluogo; gli stessi non hanno saputo fornire alcun dettaglio sull’origine e sulla destinazione dei prodotti, se non informazioni vaghe e depistanti .

La Polizia ha quindi immediatamente avviato i necessari riscontri investigativi, il cui approfondimento ha avvalorato le prime intuizioni: i prodotti alcolici, ancora confezionati nel loro imballo originale, il Parmigiano Reggiano ed gli utensili elettrici, appartenevano a partite di merci oggetto di furto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • E' morto Dario Montagano: l'imprenditore sanseverese trovato senza vita in giardino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento