Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Macchinari industriali acquistati con un assegno falso, recuperati in un capannone: nei guai foggiano

I carabinieri hanno recuperato due lavatrici e una asciugatrice industriali ed una cassa centralizzata provento di truffa ai danni di un imprenditore di Venezia. Denunciati per ricettazione un 35enne foggiano e un 40enne di Avellino

Macchinari industriali provento di truffa ai danni di un imprenditore veneziano recuperati dai carabinieri nelle disponibilità di un 35enne foggiano e di un 40enne di Avellino. E' quanto recuperato dai carabinieri della Stazione di Montella, nell'Avellinese, che per il fatto hanno denunciato i due uomini, ritenuti responsabili di ricettazione in concorso.

Nello specifico, come riporta AvellinoToday.it, all’esito di mirata indagine info-investigativa, i carabinieri hanno rinvenuto all’interno dell’attività del 40enne due lavatrici industriali, una asciugatrice industriale ed una cassa centralizzata, provento di truffa ai danni del titolare di una società di Venezia il quale denunciava di essere stato raggirato da ignoti che, nell’acquistare i suddetti macchinari, avevano saldato il corrispettivo con un assegno contraffatto dall’importo di 18mila euro.

I conseguenti approfondimenti investigativi hanno consentito agli operanti di denunciare in stato di libertà alla Procura di Avellino i due uomini, entrambi già noti alle forze dell’ordine, poiché, in concorso tra loro, al fine di procurarsi un ingiusto profitto, il primo vendeva la merce provento di reato al 40enne di Montella che la poneva nuovamente in vendita, pubblicando un annuncio su un noto sito internet. Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro, in attesa di restituzione al legittimo proprietario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Macchinari industriali acquistati con un assegno falso, recuperati in un capannone: nei guai foggiano

FoggiaToday è in caricamento