Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Cerignola

Gemelline scomparse: cuffia e transistor non appartengono al registratore di Schepp

Lo ha comunicato ad Alfredo Fabbrocini la casa madre coreana. I pezzi del recorder erano stati trovati il 12 marzo lungo i binari della stazione di Cerignola Campagna. Mercoledì vertice a Losanna tra investigatori foggiani, svizzeri e francesi

La casa madre coreana del registratore a microcassette della Olympus di Matthias Schepp, ha comunicato al dirigente della Squadra Mobile Alfredo Fabbrocini che la cuffia e il transistori trovati il 12 marzo lungo i binari della Stazione di Cerignola Campagna non appartengono al registratore del 43enne cittadino svizzero suicidatosi lo scorso 3 febbraio.

Si complicano le indagini sulla scomparsa delle gemelline Alessia e Livia. Per questo motivo nella giornata di mercoledì è previsto un vertice a Losanna tra inquirenti foggiani, svizzeri e francesi.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gemelline scomparse: cuffia e transistor non appartengono al registratore di Schepp

FoggiaToday è in caricamento