Che fine ha fatto Mario D'Amelio? Ricerche in corso nella zona di Marina di Chieuti

Vigili del fuoco, protezione civile e carabinieri stanno battendo la zona boschiva di Marina di Chieuti, nell'ambito delle ricerche del restauratore 39enne di Casalvecchio di Puglia. Non si esclude l'allontanamento volontario

Immagine di repertorio

Da questa mattina una squadra mista composta da vigili del fuoco, volontari della protezione civile e carabinieri sta battendo la zona boschiva di Marina di Chieuti, nell’ambito delle ricerche relative alla scomparsa di Mario D’Amelio, il restauratore 39enne di Casalvecchio di Puglia che ha fatto perdere le sue tracce lo scorso 18 novembre.

Si tratta della seconda battuta che viene effettuata in quella zona, una di ricognizione dei luoghi che rientra nelle regolari attività di ricerca: non vi sarebbe, secondo indiscrezioni, alcuna particolare segnalazione. I carabinieri, incaricati del caso, non escludono - tra le altre - l’ipotesi dell’allontanamento volontario. Di D’Amelio, lo ricordiamo, si sono perse le tracce nel novembre scorso: una doccia dopo il lavoro e poi la misteriosa scomparsa e il ritrovamento della sua autovettura a Marina di Chieuti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Più di una volta, i familiari di Mario hanno lanciato un appello alle telecamere di ‘Chi l’ha Visto’. Altro 1.75 cm, il giorno della scomparsa indossava un piumino azzurro con maniche blu scuro e cerniere arancioni, una kefiah, pantaloni verde petrolio con elastici alle caviglie e scarpe da ginnastica bianche di pelle. Porta gli orecchini e sul corpo ha vari tatuaggi di cui uno stile ‘maori’ sul polso sinistro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 12 nuovi positivi nel Foggiano e tre focolai (circoscritti). In Puglia 20 contagiati e nessun morto

  • "Ho ancora i brividi". Terrore sulla superstrada del Gargano, auto semina il panico e si schianta: "Salvi per miracolo"

  • Coronavirus, sette casi in Puglia: quattro nuovi contagiati nel Foggiano

  • Terribile incidente stradale a Cerignola: 21enne muore sul colpo, 'miracolati' altri due giovani

  • Intenso nubifragio su Foggia: allagamenti e black out in città, chiuso il sottopasso di via Scillitani

  • Il mare agitato tiene 'in ostaggio' 7 persone (tra cui 3 bambini): militare di Amendola si tuffa in acqua e le salva: "Ho temuto anch'io"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento