Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Manfredonia

Giallo a Manfredonia: peschereccio in mare con motore acceso, si cerca disperso

Massimiliano Gatta era uscito in mare ieri e non ha fatto più rientro a casa. Sul posto i sommozzatori del vigili del fuoco, in volo elicottero della polizia

E’ giallo a Manfredonia, alle porte del Gargano, dove dal pomeriggio di ieri si sono perse le tracce di un pescatore professionista sipontino. Ritrovato solo il suo peschereccio, una nave da pesca lunga 7,5 metri, che vagava senza nessuno a bordo - motori accesi e reti calate - a circa 800 metri dalla costa, nel tratto di mare tra il porto industriale e quello dell’ex Inside, in direzione Macchia.

A mancare all’appello ormai da ore è Massimiliano Gatta, 43 anni il prossimo agosto. Secondo le prime informazioni raccolte, l’uomo era uscito in mare alle 15.30 di ieri e non ha fatto più rientro a casa. Questa mattina, un altro peschereccio ha intercettato la “nave fantasma” in navigazione libera e senza nessuno ai comandi. Immediata la macchina delle ricerche: in volo si è alzato anche l’elicottero della polizia, mentre le motovedette della Guardia Costiera e della Guardia di Finanza Navale stanno perlustrando il tratto di mare in questione.

In queste ore, sul posto, sono attesi i sommozzatori del vigili del fuoco per ricerche e indagini più approfondite in mare. Tutte le forze di polizia sono impegnate e concentrate nelle ricerche del 42enne e, al momento, ogni ipotesi investigativa è ugualmente valida. L’imbarcazione, trattenuta nell’ormeggio della Capitaneria di porto, non mostrerebbe segni di una eventuale collisione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giallo a Manfredonia: peschereccio in mare con motore acceso, si cerca disperso

FoggiaToday è in caricamento