Motonave affondata: si riducono al lumicino le speranze di trovare vivi i dispersi

Una tragedia che ha coinvolto l'intero equipaggio dell'imbarcazione. Il bilancio dell'accaduto è di due morti, due dispersi e due superstiti, ma i soccorritori iniziano a temere che le vittime siano ormai quattro

Immagine di repertorio

A più di 24 ore dalla tragedia avvenuta ieri mattina, a largo delle Marche, si riducono al lumicino le speranze di ritrovare vivi i due dispersi dell’equipaggio della motonave “Sparviero”, imbarcazione iscritta al Compartimento marittimo di Rodi Garganico, e che all’alba di ieri si è ribaltata nello specchio d’acqua tra Civitanova Marche e porto Sant'Elpidio.

 

Una tragedia che ha coinvolto l’intero equipaggio dell’imbarcazione, composto per metà da pescatori cagnanesi, per l’altra metà da pescatori di nazionalità rumena. Il bilancio dell’accaduto è di due morti, due dispersi e due superstiti, ma i soccorritori iniziano a temere che le vittime siano ormai quattro. Insieme a Michele Fini, 25enne nato a San Giovanni ma residente a Cagnano e di Giorgio Toma Viorel, cittadino rumeno di 19 anni, cagnanese di adozione, si teme per la vita dei dispersi, due marittimi di nazionalità rumena, Maroga Costeli e Simion Vasile di 37 e 39 anni.

Più passano le ore, più diminuiscono le speranze. Il mare in burrasca, purtroppo, non sta rendendo semplici le operazioni di ricerca in mare. Gli unici sopravvissuti della tragedia sono i due pescatori cagnanesi tratti in salvo dalle motovedette della guardia costiera, Leonardo Coccia di 23 anni e Aldo Leo di 37, entrambi di Cagnano Varano. Sull’accaduto, sono state aperte due inchieste, una penale e una della capitaneria di porto. Da una prima ricostruzione dell’accaduto, la motonave “Sparviero” era impegnata in una pesca fruttuosa: oltre 60 quintali di cozze caricate a bordo, un carico forse eccessivo per l’imbarcazione lunga 16 metri. Non si esclude, infatti, che a causare il rovesciamento del natante possa essere stato uno spostamento del carico a bordo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • Capitanata sotto choc, medico muore nell'inferno del Coronavirus. "Unica colpa è di aver fatto il suo dovere"

  • Coronavirus: due città diventano 'zona rossa' con almeno 51 casi positivi, quattro sono amaranto e tre lilla

  • "Mai visto nulla di simile". Dentro l'ospedale Covid di Casa Sollievo. Il dr Del Gaudio: "Il lavoro è duro e complesso"

  • Incendio sulla 'pista', vigili del fuoco accerchiati e derubati delle attrezzature: notte di follia a Borgo Mezzanone

  • Piero Pelù, rocker innamorato in quarantena a Foggia: "Sono corso da Gianna appena in tempo, in due ci diamo forza"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento