menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pescano ricci di mare nelle acque di Vieste, multati quattro sub baresi

Sequestrati gli attrezzi e i ricci di mare, gettati successivamente in acqua. Ai quattro sub baresi è stata comminata una sanzione amministrativa di circa 6mila euro

Nella notte di sabato il personale della Polizia di Stato e della Guardia Costiera di Vieste, impegnati in operazioni di pattugliamento del litorale garganico, hanno sorpreso quattro subacquei del barese con un notevole quantitativo di ricci di mare.

Per questo motivi è stata comminata loro una sanzione amministrativa di 6mila euro, il sequestro degli attrezzi da pesca (autorespiratori) e dei ricci di mare, per l’occasione gettati nuovamente in acqua.

Nella pesca sportiva subacquea con l’uso dell’autorespiratore è vietata la pesca del riccio di mare nel mese di maggio e di giugno; il sub in apnea, in possesso della prevista comunicazione al Ministero delle Politiche Agricole Forestali c.d. “Tesserino del pescatore sportivo” (www.politicheagricole.gov.it) può pescare invece un quantitativo di ricci di mare non superiore ai 50 esemplari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento