Blitz nella sala ricevimenti, l'avv. Vaira: "Sospensione revocata, irregolarità sanate tempestivamente"

Il provvedimento di revoca, come si evince dagli atti, è conseguente alla regolarizzazione dei lavoratori non risultanti nella documentazione obbligatoria, e successiva al pagamento della somma aggiuntiva dovuta

In merito alla notizia del blitz messo a segno dagli uomini della Guardia di Finanza in una sala ricevimenti di Foggia (la nota struttura ‘International’ di via Cerignola), il legale nella sala ricevimenti, l’avvocato Michele Vaira precisa che la “sospensione della licenza è stata tempestivamente revocata”.

Il provvedimento di revoca, come si evince dagli atti, è conseguente alla regolarizzazione - così come richiesto e imposto dalla normativa vigente - dei lavoratori non risultanti nella documentazione obbligatoria all’atto dell’ispezione e successiva al pagamento della somma aggiuntiva dovuta (come da comma 4 lettera c) dell’articolo 14 del D.lgs 81/2008). La posizione della sala ricevimenti, puntualizza ancora il legale, “è stata chiarita tempestivamente”, pertanto non sussistono, allo stato, motivi che possano ostacolare il regolare svolgimento delle attività.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento