Rodi: revocati i domiciliari alle tre educatrici de “Il Melograno”

Lo ha deciso il Gip Ida Moretti dopo l'incidente probatorio per insussistenza della gravità degli indizi. S.A., T.A.M. e S.A. dovranno rispondere ancore di abuso dei messi di correzione

Il 27 luglio scorso erano state arrestate con l’accusa di maltrattamento di minori, sequestro di persona e lesione aggravata da futili motivi e dalla crudeltà. Si tratta di tre educatrici della casa famiglia di Rodi GarganicoIl Melograno

Dopo l’incidente probatorio durato ben 7 ore, il gip Ida Moretti ha revocato la misura cautelare degli arresti domiciliari per insussistenza della gravità degli indizi. E’ stata ascoltata la persona che ha sporto denuncia e i bambini presunte vittime dei soprusi.

S.A., T.A.M. e S.A. dovranno rispondere ancore di abuso dei messi di correzione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Genitori furiosi con Emiliano, che li invita a non mandare i figli a scuola : "La Puglia non è una regione per bambini"

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • "Irresponsabile incoraggiare la didattica in presenza". Appello di Emiliano al mondo della scuola. "La mia non è una crociata"

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

Torna su
FoggiaToday è in caricamento