rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca Vieste

Maltratta il padre e la sorella, arrestato 40enne a Vieste: le precisazioni dell'avvocato

Mariateresa Urbano, difensore di fiducia dell’uomo, precisa che il suo assistito non era "ubriaco" e nega che lo stesso già in passato si fosse reso protagonista di altri episodi dello stesso tenore

In merito all’articolo pubblicato lo scorso 1° giugno, relativo all’arresto per maltrattamenti in famiglia, di un 40enne di Vieste, riceviamo e pubblichiamo la nota dell’avvocato Mariateresa Urbano, difensore di fiducia dell’uomo.

“A seguito della pubblicazione sulla Vs testata dei fatti presuntivamente assoggettati al mio assistito, si ritiene necessario chiarire quanto segue”, spiega il legale. “L’evidente stato di ubriachezza imputato allo stesso deriva, in realtà, soltanto da una deduzione dei presenti: agli atti non è stato rinvenuto nessun accertamento tecnico, per cui non sussistono evidenze per poter sostenere tale assunto”.

Ancora, si precisa nella nota del legale, “l’assistito gode, ad oggi, dello stato di “incensurato” e pertanto non si comprende come possa affermarsi che lo stesso  già in passato si era protagonista di altri episodi dello stesso tenore. Dalle indagini svolte, non è emerso nessun precedente specifico né risultano precedenti denunce-querele a carico”.

Al momento, l’uomo si trova presso il domicilio di una delle sorelle, che resasi disponibile dinanzi all’AG procedente, lo ha accolto alla luce delle condizioni di fragilità psico-fisica in cui versa ancora oggi (e da tempo).

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltratta il padre e la sorella, arrestato 40enne a Vieste: le precisazioni dell'avvocato

FoggiaToday è in caricamento