rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
Cronaca Isole Tremiti

Trivellazioni: 288 associazioni si dicono pronte a tutto

Alle Tremiti per costituire un comitato permanente con Lucio Dalla presidente. Non è da escludere che una delegazione possa essere ricevuta da Prestigiacomo

Le associazioni che finora hanno aderito alla “rete” costituitasi dal giorno in cui si è elevata la voce di protesta contro la decisione di ispezionare i fondali delle Isole Tremiti, per dare corso alle trivellazioni dirette all’estrazione del petrolio, sono bel 288.

Il numero dei movimenti continua e non sembra assolutamente voler mollare la presa nei confronti del ministro per l’Ambiente Stefania Prestigiacomo.

Ieri pomeriggio presso la sede dell’Azienda di Promozione Turistica una delegazione delle associazioni più rappresentative si sono riunite per esaminare la situazione e programmare nuove iniziative che possano sensibilizzare l’opinione pubblica nazionale sulla questione ed in particolar modo il Governo nazionale.

Entro la metà di giungo tutte le associazioni si ritroveranno alle Isole Tremiti per costituire un comitato permanente e per chiedere a Lucio Dalla di presiederlo come Presidente onorario. Ma i gruppi organizzati sono impegnati in queste ore a studiare iniziative che possono far accendere i riflettori sulla questione.

Siamo pronti a tutto”, questo è il coro unanime che si eleva dalla rete delle 288 associazioni. “Ci auguriamo un intervento di sensibilizzazione ancora più pressante dei nostri parlamentari locali a Roma per ottenere quella considerazione che è venuta a mancare”. Non è da escludere che nei prossimi giorni una delegazione delle associazioni possa essere ricevuta dal ministro Prestigiacomo.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trivellazioni: 288 associazioni si dicono pronte a tutto

FoggiaToday è in caricamento