Reati ambientali sulle coste pugliesi: pioggia di segnalazioni, il numero verde funziona

Conferma di essere un efficace strumento per la diffusione della conoscenza dell’Ordinanza Balneare 2017 della Regione Puglia e soprattutto un’attività di sensibilizzazione per la cittadinanza attiva volta alla tutela e alla conservazione del paesaggio costiero e del mare

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

“Pronto numero verde 800.894500 per la segnalazione dei reati del mare e del demanio marittimo, come posso esserle utile?” Continuano a rispondere con questa frase gli operatori del call center ai cittadini e turisti che segnalano i reati ambientali sul Demanio Marittimo e sul mare. A più di un mese dall’attivazione del servizio istituito dalla Regione Puglia Servizio Demanio Costiero e Portuale ed affidato per il secondo anno consecutivo all’Associazione Rangers d’Italia Sezione Puglia, il numero verde conferma di essere un efficace strumento per la diffusione della conoscenza dell’Ordinanza Balneare 2017 della Regione Puglia e soprattutto un’attività di sensibilizzazione per la cittadinanza attiva volta alla tutela e alla conservazione del paesaggio costiero e del mare.

Diversi i reati segnalati: dalle problematiche connesse alla gestione alla spiaggia pubblica (rifiuti in spiaggia, mancanza di idonei percorsi per concreta fruibilità della spiaggia pubblica per diversamente abili, assenza di bagni pubblici) al presunto mancato rispetto dell’Ordinanza Balneare 2017, agli impedimenti di accesso al mare, cementificazione sulla costa, scarichi a mare, inquinamento acustico e sonoro, sosta camper in area non attrezzata e autorizzata e parcheggio selvaggio sulla costa e sull’ambiente dunale.

I dati numerici e statistici delle segnalazioni giunte sino al 15 agosto saranno presentati in una conferenza stampa che si terrà presso il Centro Velico del Gargano, nel Molo di Ponente nel Porto di Manfredonia, il 28 agosto. Prosegue, inoltre, l’attività di diffusione e promozione del Numero Verde presso i comuni costieri: dopo i week end di promozione delle guardie volontarie dei Rangers Puglia nelle area di servizio della Statale 16 nella tratta di Bari in direzione Sud e nella Provincia salentina, la settimana scorsa è stata la volta dei comuni di Mattinata e Manfredonia, con iniziative di sensibilizzazione curate dalle Guardie di Fare Ambiente Coordinamento Provinciale di Foggia.

“E’ importante per noi dare la più ampia diffusione al numero verde perché grazie a questo prezioso servizio, voluto fortemente dall’assessore Regionale al Demanio e Patrimonio Avv. Piemontese, i cittadini tutti ed i turisti sono stimolati a segnalare tutti quei reati che da un lato impediscono loro di poter usufruire in maniera libera del bene comune spiaggia-mare e dall’altro rappresentano un attacco ecologico all’habitat marino e costiero regionale – dichiara il Presidente Regionale dei Rangers Stefano Pesce - Quando il cittadino chiama il Numero Verde trova un’interfaccia cordiale e disponibile nell’operatore telefonico che prende in carico la segnalazione cercando, al contempo, di soddisfare le richieste del segnalante attraverso l’inoltro della segnalazione alle autorità di competenza e di riconoscergli un ruolo attivo nella segnalazione invitandolo a documentare la stessa con l’invio di materiale fotografico”. Il Numero Verde 800.894500 è attivo dalle 09.30 sino alle18.30 tutti i giorni sino al 30 settembre. E’ possibile segnalare i reati anche attraverso l’App Ecoreati Puglia.

Torna su
FoggiaToday è in caricamento