Giovani passanti rapinati in pieno centro sotto la minaccia di un coltello

Due episodi messi a segno in pieno centro a Foggia. Giovani le vittime, magri i bottini: i colpi a segno in via Arpi e Corso Cairoli

Immagine di repertorio

Due rapine nel giro di poche ore. Bottini magri, anzi magrissimi: pochi spiccioli (non oltre poche decine di euro) e telefoni cellulari. Vittime dell’accaduto sono, infatti, due giovani di 22 e 18 anni, rapinati in centro a Foggia, verosimilmente dallo stesso uomo che ha sottratto tutto quello che era in loro possesso.

Dalle indicazioni fornite dalle vittime di tratterebbe di un giovane uomo, verosimilmente straniero, a giudicare l’accento, armato di coltello e con un giubbotto verde. Il primo episodio è avvenuto lungo via Arpi: la vittima è una ragazza di 22 anni costretta, dietro la minaccia della lama, a consegnargli la borsa contenente i suoi averi.

Nel giro di un’ora o poco più, una rapina del tutto analoga è avvenuta lungo Corso Cairoli. Questa volta la vittima è un 18enne rapinato del proprio smartphone. Le denunce dei due giovani, colpiti mentre passeggiavano soli, collimano su più punti, dalla tecnica utilizzata dal rapinatore alla descrizione dell’abbigliamento e delle sue fattezze fisiche. Su entrambi gli episodi sono in corso le indagini degli agenti della squadra mobile di Foggia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Puglia in zona gialla 'rinforzata' fino al 15 gennaio: cosa è concesso fare (e cosa no)

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Orrore nelle campagne di Cagnano, lupo trovato impiccato a un albero

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

Torna su
FoggiaToday è in caricamento