menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Violenta rapina in villa, migliorano le condizioni dei due anziani: "Ci hanno legato e picchiato, volevano soldi"

Ricoverati all'ospedale 'Casa Sollievo della Sofferenza', per i due coniugi ultraottantenni era stata inizialmente stabilita una prognosi di 30 giorni, poi ridotta rispettivamente a 10 giorni per lui e a 7 per lei

Migliorano le condizioni dei due coniugi di Poggio Imperiale, vittime di una violenta rapina avvenuta due sere fa, nella loro abitazione, alla periferia del paese. 

Ricoverati all'ospedale 'Casa Sollievo della Sofferenza' di San Giovanni Rotondo, per i due coniugi ultraottantenni era stata inizialmente stabilita una prognosi di 30 giorni, poi ridotta rispettivamente a 10 giorni per lui, ricoverato con una ferita alla testa nel reparto di Neurochirurgia, e a 7 per lei, attualmente paziente del reparto di Ortopedia.

I due sono ancora sotto shock per l'accaduto. Secondo quanto ricostruito, poco prima dell'ora di cena, due uomini "molto alti", entrambi a volto coperto e "armati di bastoni", hanno fatto irruzione nella villetta minacciando gli anziani e chiedendo ripetutamente loro soldi. Pochissime le parole pronunciate dai due durante il colpo, che non hanno permesso alle vittime di riconoscere distintamente un particolare accento o cadenza. 

Successivamente, i due anziani sono stati immobilizzati con del nastro adesivo e picchiati con dei bastoni, mentre uno dei rapinatori rovistava nei cassetti alla ricerca del denaro: 200 euro il bottino. Sulla vicenda sono in corso le indagini dei carabinieri che hanno effettuato il primo soprallugo di furto e hanno accertato la dinamica dell'accaduto. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Si può andare a caccia e in un altro comune: per la Regione è “stato di necessità” per l’equilibrio faunistico-venatorio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento