menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapinano l’ufficio postale di Portocannone, arrestati tre sanseveresi

Denunciato in stato di libertà un complice molisano. Per far perdere le proprie tracce hanno cambiato tre auto. Due di loro hanno fatto irruzione alle poste a volto coperto e sotto la minaccia dell'arma hanno portato via 2mila e 500 euro

Termina nel peggiore dei modi la rapina in trasferta effettuata stamane da un gruppo di sanseveresi presso l’ufficio postale di Portocannone. Erano circa le 12 quando due rapinatori, armati e a volto coperto, hanno fatto irruzione negli uffici postali del piccolo centro molisano, prelevando, sotto la minaccia dell’arma, 2mila e 500 euro.

Dei banditi nessuna traccia fino a quando i carabinieri di Campomarino e di Termoli, con la collaborazione del commissariato postale termolese, hanno intercettato un’Alfa 156 con quattro persone a bordo, che, vistosi braccate, sono scese dall’auto e hanno tentato la fuga a piedi nelle campagne circostanti. T.G., 31enne proprietario dell’auto, di San Martino in Pensilis e C.L., 25enne di San Severo, sono stati arrestati immediatamente. I fuggitivi, un 19enne e un 29enne anch’essi di San Severo, sono stati bloccati intorno alle 16 in zona Madonna Grande.

Nel corso delle operazioni di arresto un militare è stato ferito ma giudicato guaribile in pochi giorni dai medici del pronto soccorso di Campomarino. I tre sanseveresi sono stati arrestati per rapina, mentre il complice molisano guidatore e proprietario dell’Alfa, denunciato in stato di libertà per il medesimo reato.

I militari hanno ricostruito la vicenda e scoperto che i rapinatori erano saliti dapprima a bordo di una Fiat Uno rubata qualche ora prima nel paesino del basso molisano oggetto della rapina, per poi trasferirsi su una Fiat Panda condotta da uno degli arrestati e a San Martino in Pensilis su un’Alfa 156, non prima però di essersi cambiati d’abito e aver gettato gli indumenti in un cassonetto.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La strega comanda color color...rosso!

Attualità

Il Governo reintroduce la zona gialla e riapre le attività all'aperto. Il premier Draghi: "Rischio ragionato su dati in miglioramento"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento