Cronaca Cerignola

Rapina a mano armata sulla A14 in agro di Canosa: arrestato cerignolano

Il 48enne pregiudicato di Cerignola era alla guida del tir rapinato, che trasportava medicinali per un valore di 1,5 milioni di euro. L’uomo dovrà rispondere di rapina e sequestro di persona

Ieri mattina D.M., pregiudicato di Cerignola, è stato arrestato dagli agenti della sottosezione di Bari Sud della Polizia stradale con le accuse di rapina e sequestro di persona ai danni di un autotrasportatore di una ditta di medicinali. La rapina a mano armata è stata compiuta sulla A14, in agro di Canosa di Puglia, da un gruppo di malfattori

Sulla strada regionale che collega Canosa a Minervino Murge, i poliziotti hanno bloccato il tir rapinato – carico di merce per un valore di 1,5 milioni di euro - arrestando il 48enne alla guida, componente della banda. Quasi contemporaneamente anche il conducente del mezzo rapinato, che era stato costretto dai malfattori a salire a bordo della loro auto, era stato rilasciato.

I poliziotti hanno trovato e sequestrato anche due jammer, strumenti utilizzati per impedire la ricezione di segnale ai cellulari, un passamontagna e una tronchese. L’uomo dovrà rispondere di rapina e sequestro di persona
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina a mano armata sulla A14 in agro di Canosa: arrestato cerignolano

FoggiaToday è in caricamento