Rapina tabaccheria e ferisce titolare con un taglierino: tenta la fuga, ma tassista lo fa arrestare

Un 31enne di Manfredonia è stato arrestato grazie alla segnalazione di un tassista alla Polfer, in seguito alla rapina avvenuta ieri sera in viale Regina Margherita

E’ stata la segnalazione di un tassista a far arrestare un 31enne di Manfredonia che poco prima aveva compiuto una rapina in una tabaccheria di viale Regina Margherita a Pescara. Erano circa le 20.30 di ieri sera quando un giovane con un cappello, un cappuccio e degli occhiali da sole, ha fatto irruzione nell’esercizio commerciale e sotto la minaccia di un taglierino, con cui ha ferito il titolare che aveva tentato di reagire, ha portato via una somma di circa 10mila euro.

Sul posto sono arrivati immediatamente gli operatori della croce rossa, successivamente gli agenti delle volanti e la polizia scientifica. Nel frattempo il ladro-rapinatore si era spinto fino alla stazione con l’intenzione di darsi alla fuga a bordo di un taxi. Da qui la segnalazione alla polizia ferroviaria, di fronte alla quale il 31enne Matteo Di Candia ha ammesso le sue responsabilità. Accompagnato in carcere in attesa del giudizio per direttissima, è finito in manette per rapina aggravata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento