Tabaccaio aggredito e rapinato nel suo box: rapinatori fuggono con 1200 euro

E' accaduto ieri in via Baviera: la vittima è stata colpita con calci e pugni dai rapinatori che sono fuggiti con l'incasso della rivendita di tabacchi

Immagine di repertorio

Aggredito e rapinato sotto casa, nel vano interrato del box. Bruttissima avvenutra, ieri sera, per il titolare di una rivendita di tabacchi in via Lucera, a Foggia.

Il fatto è successo intorno alle 21 di ieri: secondo quanto ricostruito dalla polizia, l'uomo era all'interno del vano box annesso alla sua abitazione, in via Baviera, quando è stato raggiunto e aggredito con calci e pugni da due uomini incappucciati che lo hanno pedinato o lo attendevano già sul posto. Uno dei due rapinatori era armato.

I malviventi hanno sorpreso la vittima mentre, sceso dall'auto, stava per aprire la saracinesca del suo garage. Dopo averlo minacciato e aggredito, i due sono fuggiti con l'incasso della tabaccheria pari a circa 1200 euro. E' stata la stessa vittima - un uomo di 50 anni - riavutosi dallo shock del momento ad allertare la polizia che, giunta sul posto, ha avviato le indagini del caso

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Tragedia sulla A14: uomo si toglie la vita lanciandosi da un ponte

  • Coronavirus: 30 morti e un contagiato su quattro in Puglia. I nuovi positivi sono 1100 su appena 4100 tamponi

  • Qualità della Vita, Foggia sprofonda all'ultimo posto: ItaliaOggi premia Pordenone

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento