Commando armato assalta sala slot: fucili e pistola puntati contro un dipendente, rapina e fuga su un'auto (ritrovata bruciata)

E' successo nella tarda serata di ieri, a Stornarella. Nel mirino una sala slot in via Giusti. Sull'accaduto sono in corso le indagini dei carabinieri

Immagine di repertorio

In quattro, armati di fucile e pistola, hanno fatto irruzione in una sala slot e sono fuggiti con l'incasso e due macchinette cambia-monete. E' accaduto nella tarda serata di ieri, a Stornarella.

Il fatto è successo intorno alle 22.30, quando in via Giusti, il commando - quattro rapinatori, tutti a volto coperto, due dei quali armati rispettivamente di un fucile e di una pistola - ha fatto irruzione nei locali, minacciando l'unico dipendente presente. I rapinatori hanno arraffato il denaro presente nel registratore di cassa (circa 700 euro) e hanno portato via due macchinette cambia-monete.

Gli stessi sono poi fuggiti a bordo di un'Alfa Romeo Giulietta risultata rubata a Margheria di Savoia qualche giorno prima; l'auto è stata trovata abbandonata e completamente bruciata nelle campagne di Cerignola poco dopo.

Sull'accaduto sono in corso le indagini dei carabinieri, che stanno analizzando i filmati delle telecamere di videosorveglianza presenti all'interno e all'esterno dell'attività. Modalità di azione e composizione del commando richiamano quanto accaduto pochi giorni fa, a Cerignola, ai danni di un'attività in contrada Padula.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • VIDEO - Brumotti irrompe nel quartiere 'Fort Apache' di Cerignola: non solo droga, "qui si preparano gli assalti ai blindati"

  • Si sfiora la rissa in Chiesa, zuffa tra parrocchiani e neocatecumenali (che vogliono la corona misterica): "Giù le mani dal crocifisso"

  • Come in un film, in tre tentano di assaltare negozio ma sulla scena irrompono i carabinieri: immobilizzati e ammanettati

  • Referendum Costituzionale, il 29 marzo si vota sul taglio dei parlamentari: tutto quello che c'è da sapere

  • Ultima ora - Arresti all'alba nel Foggiano: scoperti rifiuti interrati nel Parco del Gargano

  • Figlio va a trovare il padre (boss di Foggia), introduce droga e micro-cellulari nel carcere di massima sicurezza: arrestato

Torna su
FoggiaToday è in caricamento