Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca Via Cesare Terranova

Rapinatori scatenati, ennesimo colpo messo a segno a San Severo. Cittadini spaventati: "Vogliamo vivere in tranquillità"

Lo sfogo di Francesco Mirando di 'San Severo siamo noi', dopo l'ultima rapina registrata in città. Poche centinaia di euro il bottino. "Nemmeno termina il primo mese di questo 2021, e possiamo già contare di tutto e di più"

Immagine di repertorio

Rapinatori in azione a San Severo, dove nella serata di ieri è stato colpito il supermercato 'Pam' di via Terranova. Due i malviventi in azione - entrambi a volto coperto e armati rispettivamente di pistola e taglierino.

Il colpo è durato una manciata di minuti: i rapinatori hanno fatto irruzione nei locali a ridosso dell'orario di chiusura e hanno minacciato il cassiere. Arraffato il denaro in tutta fretta sono fuggiti a piedi dileguandosi per le vie limitrofe.

Ancora da quantificare l'ammontare del bottino (stimato in 2-300 euro). Sull'accaduto sono intervenuti gli agenti del commissariato cittadino, che stanno analizzando i filmati delle telecamere di videosorveglianza dell'attività colpita e quelle eventualmente presenti lungo la via di fuga dei rapinatori.

Negli ultimi giorni, ad accendere i riflettori sulle scorribande criminali a San Severo è stata la deputata sanseverese Carla Giuliano, del M5S, che aveva richiesto il supporto in città del 'Gruppo Falchi' della questura di Foggia. Questo anche in seguito delle numerose rapine e 'spaccate' registrate nelle ultime settimane e che, appena un mese fa, avevano spinto il sindaco, Francesco Miglio, a rivolgersi al prefetto Grassi, evidenziando la pericolosità del fenomeno e chiedendo la convocazione del comitato provinciale ordine e sicurezza pubblica.

Sulla vicenda è intervenuto anche Francesco Mirando, di 'San Severo siamo noi': "Nemmeno termina il primo mese di questo 2021, e possiamo già contare di tutto e di più. In soli 19 giorni si spara accanto alla Dia e si rapina di fianco ad un’altra caserma (quella della Polizia Locale, ndr), senza contare tutte gli altri illeciti commessi nei confronti di una città allo stremo. Rapine, scippi, furti, incendi, violenze e quant’altro. Cosa deve fare questa terra per tornare a vivere in tranquillità?"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinatori scatenati, ennesimo colpo messo a segno a San Severo. Cittadini spaventati: "Vogliamo vivere in tranquillità"

FoggiaToday è in caricamento