Con coltello e maschere di carnevale rapinano tabaccheria: 450 euro il bottino

E' accaduto ieri sera, in via Manzoni, ai danni di una rivendita di tabacchi già vittima di rapina in passato. Sul fatto sono in corso le indagini della polizia

Immagine di repertorio

Ammonta a 450 euro il bottino della rapina messa a segno ieri sera, in via Manzoni, a Foggia. A finire nel mirino dei rapinatori è stata una rivendita di tabacchi al civico 79 di quella via. Il fatto è successo poco dopo le 20: ad agire sono state due persone che hanno fatto irruzione nell’attività con il volto coperto da maschere di carnevale, uno dei quali armato di coltello.

I due hanno minacciato il titolare e si sono fatti consegnare tutto il denaro presente in cassa: circa 450 euro. Dopo aver intascato il denaro, i due sono fuggiti a piedi dileguandosi tra le stradine della zona. Immediato l’allarme lanciato alla polizia: sul posto, sono intervenuti gli agenti della Sezione Volanti della questura, che hanno acquisito i filmati dei sistemi di videosorveglianza della zona. Non è la prima volta che l’attività è vittima di rapina: è già accaduto lo scorso 7 febbraio, quando uomo solo, con il volto travisato e pistola in pugno, ha costretto il titolare a consegnargli 200 euro, denaro contenuto nel registratore di cassa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Genitori furiosi con Emiliano, che li invita a non mandare i figli a scuola : "La Puglia non è una regione per bambini"

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento