Finge di voler avere un rapporto, estrae pistola e rapina prostituta in casa: "cliente" scappa con due cellulari e 15 euro

Dopo il fatto, la donna ha denunciato l’accaduto alla polizia, che ha avviato le indagini del caso per risalire al responsabile

Immagine di archivio

Si è finto “cliente”, salvo poi estrarre una pistola e rapinare la prostituta colombiana che lo aveva appena accolto. È quanto accaduto ieri, a Foggia: vittima dell’accaduto è una donna di 45 anni, che esercita in casa la professione di meretrice.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dietro la minaccua dell'arma, l’uomo le ha portato via la somma di 15 euro e due telefoni cellulari per poi fuggire a gambe levate. Dopo il fatto, la donna ha denunciato l’accaduto alla polizia, che ha avviato le indagini del caso per risalire al responsabile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente sulla Statale 16: tir si ribalta a pochi chilometri da Foggia, un morto e un ferito

  • Coronavirus, piccola impennata di contagi nel Foggiano: 10 nuovi casi. Calano i positivi in Puglia

  • Si torna a ballare in Puglia: verso la riapertura di club e discoteche all'aperto

  • Covid: nove dei 10 contagi sono del focolaio di Torremaggiore. Tre ricoverati e 83 persone in quarantena

  • Il gruppo Amadori vende azienda del Foggiano per 30 milioni. I nuovi proprietari sono le 'Fattorie Garofalo' di Capua

  • Coronavirus in Capitanata: positivo intero nucleo familiare. Piazzolla: "Tracciata catena dei contatti. Situazione sotto controllo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento