Musicista ucraino rapinato prima di andare in scena: bottino ricco in via La Greca

Prima di esibirsi, il componente della Odessa Philarmonic Orchestra aveva deciso di visitare il centro cittadino, quando è stato avvicinato e rapinato da due uomini, in uno dei vicoletti che si aprono nei pressi del teatro comunale

Immagine di repertorio

Difficilmente un musicista della Odessa Philarmonic Orchestra potrà dimenticare la tappa foggiana, programmata al Teatro Umberto Giordano. E il suo ricordo non sarà certo positivo.

Tutto questo, a causa della rapina subita lo scorso sabato pomeriggio, in via La Greca, in pieno centro storico: prima di esibirsi, il componente dell'orchestra ucraina aveva deciso di visitare il centro cittadino, quando è stato avvicinato e rapinato da due uomini, in uno dei vicoletti che si aprono nei pressi del teatro comunale.

Secondo quanto accertato dalla polizia, i malviventi hanno sottratto al musicista la somma di 500 euro, contenuta in un borsello. La vittima ha tentato in tutti i modi di divincolarsi dalla stretta dei due uomini, fino a quando i rapinatori non gli hanno sferrato un pugno in volto, facendolo accasciare a terra.

A quel punto, il musicista ha allentato la presa sul borsello e i due malviventi sono fuggiti con il bottino. Secondo quanto dichiarato dalla vittima agli agenti della Sezione Volanti, giunti sul posto nel giro di pochi minuti, i due sono fuggiti a bordo di un’autovettura guidata da un complice. Determinanti saranno le immagini dei sistemi di videosorveglianza della zona. Indagini in corso.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale nel Foggiano: marito e moglie perdono la vita in un terribile impatto sulla Sp 141

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Coro ai diffidati e 'Quarta Mafia', Pio e Amedeo sbottano: "Ci siamo rotti le palle della facilità di giudizio sulla nostra terra"

  • Ha una crisi e distrugge casa, sedato e portato in ospedale muore poco dopo: è giallo sulle cause del decesso

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

Torna su
FoggiaToday è in caricamento