Violenta rapina a Manfredonia: armati di spranghe devastano locale, immobilizzano barista e via col malloppo

Ad agire una banda di 5 persone, tutte con il volto coperto da calzamaglia. Nel mirino il bar 'Autuori' di via Dante Alighieri. Bottino da quantificare

Immagine di repertorio

Rapina shock a Manfredonia, dove la scorsa notte, in cinque - tutti a volto coperto e armati di spranghe - hanno devastato e rapinato il bar ‘Autuori’ in via Dante Alighieri.

Il fatto è successo poco prime delle tre: il gruppo di malviventi, tutti con i volti coperti da calzamaglie, ha fatto irruzione nel locale e, brandendo delle mazze di ferro, hanno prima danneggiato il locale, poi hanno immobilizzato il barista di turno e lo hanno rinchiuso in un locale di servizio. Nel frattempo, i malviventi hanno asportato il registratore di cassa contenente denaro ancora da quantificare. Sotto shock, ma senza gravi conseguenze fisiche, il barista. Sull’accaduto sono in corso le indagini dei carabinieri che stanno visionando le immagini delle telecamere di sicurezza di cui è dotata l’attività.

Un analogo episodio era avvenuto lunedì mattina a Cerignola

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Tragedia sulla A14: uomo si toglie la vita lanciandosi da un ponte

  • Coronavirus: 30 morti e un contagiato su quattro in Puglia. I nuovi positivi sono 1100 su appena 4100 tamponi

  • Qualità della Vita, Foggia sprofonda all'ultimo posto: ItaliaOggi premia Pordenone

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

  • Omicidio tra Manfredonia e Foggia: ucciso 38enne, morto poco dopo il suo arrivo in pronto soccorso

Torna su
FoggiaToday è in caricamento