Rapina-lampo in banca: solo e disarmato 'ripulisce' le casse della filiale di viale Aldo Moro

E' accaduto questa mattina, a Manfredonia. Ad agire, un uomo solo, disarmato e con il volto coperto da una maschera di lattice. Sull'accaduto indaga la polizia

Foto da Google Maps

E' ancora da quantificare il bottino della rapina in banca messa a segno questa mattina, a Manfredonia.

Nel mirino del rapinatore - un uomo solo, disarmato e con il volto coperto da una maschera di lattice - è finita la filiale della Banca Popolare di Puglia e Basilicata, in viale Aldo Moro, nel centro sipontino. Il fatto è successo poco dopo le 9.30, quando il rapinatore ha fatto irruzione nei locali minacciando i dipendenti e asportando il denaro contenuto nelle casse in quel momento attive. Il bottino non è stato ancora quantificato ma, ad una prima stima, non dovrebbe essere ingente.

L'azione è stata rapidissima e non ci sarebbe stata alcuna azione di violenza. Una volta impossessatosi del denaro, l'uomo è fuggito a piedi, ma non è escluso che ci fosse un complice ad attenderlo poco lontano. Sull'accaduto sono in corso le indagini degli agenti del Commissariato di Manfredonia che stanno analizzando i filmati delle telecamere dell'istituto di credito e quelle posizionate lungo la via di fuga del malvivente.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale sulla Statale 16: violento impatto tra un'auto e un tir, c'è una vittima

  • Musica d'estate in Capitanata: tutti i concerti a Foggia e in provincia

  • Shock a Milano, foggiana rifiutata da una "salviniana razzista" "Non ti affitto casa perché sei del Sud" (Audio)

  • Foggiana rifiutata, milanese "razzista e salviniana" ritratta: "Colpa della menopausa, disposta ad affittarle casa senza cauzione"

  • Milanese nega affitto a ragazza foggiana: "Sono razzista e leghista". Salvini : "È una cretina"

  • Neonato morto a Foggia, famiglia chiede 1,7 milioni ai Riuniti. Gli avvocati: "Cause non ascrivibili ai sanitari dell'ospedale"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento