Paura in banca: puntano pistola contro il direttore, scendono nel caveau e scappano con il bottino

Rapinata filiale di banca Unicredit in via Federico II a Lucera. Indagano i carabinieri, sotto shock direttore e dipendente

Immagine di repertorio

E' ancora da quantificare il bottino della rapina messa a segno questa mattina, in pieno centro a Lucera, dove due rapinatori - determinati e sicuri dei propri mezzi - hanno messo a segno un colpo ai danni della filiale Unicredit di via Federico II.

Il fatto è successo intorno alle 11, quando i due hanno fatto irruzione nell'istituto di credito con il volto coperto da maschere in silicone e la pistola in pugno. Uno dei due si è subito diretto verso il direttore di filiale, costretto - pistola puntata contro - a scendere col malviventi giù nel caveau.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Qui i rapinatori hanno 'arraffato' in tutta velocità del denaro (non ancora quantificato) per poi fuggire. Sul posto sono in corso le indagini dei carabinieri che hanno avviato le indagini del caso. Sotto shock il direttore e un altro dipendente presente. I militari stanno verificando la presenza di telecamere utili in zona. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente sulla Statale 16: tir si ribalta a pochi chilometri da Foggia, un morto e un ferito

  • Tragedia a Manfredonia: auto in mare, morta donna

  • Coronavirus, piccola impennata di contagi nel Foggiano: 10 nuovi casi. Calano i positivi in Puglia

  • Si torna a ballare in Puglia: verso la riapertura di club e discoteche all'aperto

  • Covid: nove dei 10 contagi sono del focolaio di Torremaggiore. Tre ricoverati e 83 persone in quarantena

  • Coronavirus: zero contagi e zero morti in provincia di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento