Cronaca Torremaggiore / Via Guglielmo Marconi

Tornano nella loro città d'origine e rapinano supermercato: la fuga dura poco, intercettati e arrestati

I carabinieri hanno arrestato Matteo Soldano di 31 anni e di Alessandra Nicol Orsi di 25. In particolare, l'uomo, armato di pistola, ha minacciato gli addetti e i clienti presenti e si è fatto consegnare l'incasso

Hanno messo a segno una rapina a Torremaggiore, paese d'origine; e sono rintracciati ed arrestati a San Martino in Pensilis, dove risiendono, in provincia di Campobasso. Si tratta degli autori della rapina messa a segno nelle prime ore del pomeriggio di mercoledi scorso, ai danni del supermarket “Convì” di Torremaggiore.

Per il fatto, i carabinieri hanno arrestato Matteo Soldano di 31 anni e di Alessandra Nicol Orsi di 25. In particolare, l'uomo, entrato nel market armato di pistola e con volto travisato, ha minacciato gli addetti e i clienti presenti e si è fatto consegnare l'incasso. All’esterno lo attendeva la donna a bordo di una autovettura, con la quale sono fuggiti per le vie limitrofe, facendo perdere le proprie tracce.

La tempestività della segnalazione del reato appena perpetrato ha però consentito ai militari di raccogliere preziosi elementi investigativi, anche grazie all’esame delle immagini del sistema di videosorveglianza dell’attività commerciale, permettendo così l’individuazione del malvivente, tra l’altro originario proprio di Torremaggiore ma di fatto residente in San Martino in Pensilis, e della complice.

Le informazioni raccolte hanno anche fornito chiare indicazioni sulla direzione di fuga dei rapinatori e, quindi, sono immediatamente state allertati tutti i Comandi dell'Arma potenzialmente interessati dai possibili itinerari che i due in fuga avrebbero potuto percorrere appena dopo la rapina. I fuggiaschi sono stati poco dopo intercettati e fermati proprio in San Martino in Pensilis, dove i carabinieri del luogo, grazie alle tempestive indicazioni avute dai colleghi di Torremaggiore, hanno potuto recuperare la pistola utilizzata per la rapina e parte dell’incasso asportato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tornano nella loro città d'origine e rapinano supermercato: la fuga dura poco, intercettati e arrestati
FoggiaToday è in caricamento