Cronaca

Shock alle porte di Foggia: banditi armati sequestrano, chiudono in bagno e rapinano i gestori di un bar

I malviventi, tutti armati e incappucciati, hanno fatto manbassa di stecche di sigarette e del denaro presente in cassa, che non è stato ancora quantificato

Rapina con sequestro di persona, ieri sera, all'interno di un'area di servizio Q8 situata lungo la Statale 673, alle porte di Foggia. Vittima dell'accaduto, una coppia di coniugi che gestisce l'area di servizio. Il fatto è successo intorno alle 22, quando una banda - composta da quattro persone, tutte armate e incappucciate - hanno fatto irruzione nel bar annesso all'area di servizio e dietro la minaccia delle armi ha rinchiuso la coppianel bagno dell'attività.

A quel punto, i malviventi hanno fatto manbassa di stecche di sigarette e del denaro presente nel registratore di cassa, che però non è stato ancora quantificato. Prima di fuggire, i rapinatori si sono premuniti di distruggere il monitor della telecamera per la videosorveglianza (l'hard disk del sistema è però al vaglio della polizia). 

Prima di andar via, la banda ha liberato le vittime, intimando loro di non allertare le forze di polizia. Per stare più sicuri, gli stessi hanno sottratto loro anche le chiavi della loro auto e i rispettivi telefoni cellulari. Superato lo shock del momento, la coppia ha chiesto ad un automobilista di passaggio e ha allertato la polizia che, giunta sul posto, ha avviato le indagini del caso. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Shock alle porte di Foggia: banditi armati sequestrano, chiudono in bagno e rapinano i gestori di un bar

FoggiaToday è in caricamento