rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Cronaca San Marco in Lamis / Corso Giacomo Matteotti

San Marco in Lamis: arrestati gli autori della rapina al Banco di Napoli

L'8 agosto fecero irruzione nell'istituto di credito, minacciarono e costrinsero gli impiegati a sdraiarsi per terra. Cerignolani incastrati dalle immagini delle telecamere di videosorveglianza

Sono stati individuati e arrestati i due rapinatori che nel primissimo pomeriggio dell’8 agosto scorso fecero irruzione nella filiale del Banco di Napoli di San Marco in Lamis e sotto la minaccia dei coltelli, riuscirono a fuggire con circa 6500 euro.

Dietro le sbarre, dopo le indagini condotte dai carabinieri di San Giovanni Rotondo insieme a quelli di Cerignola, sono finiti L.M e T.E, 41enni della città ofantina.

A incastrare i malviventi sono state le immagini riprese dalle telecamere di videosorveglianza dell’istituto di credito sito in Corso Matteotti, grazie alle quali è stato possibile ricostruire l'accaduto e notare come i rapinatori abbiano costretto gli impiegati a sdraiarsi per terra.

Lo stato di terrore generato all'interno della banca consentiva ai due di prelevare tutti i soldi contenuti nelle casse e di scappare indisturbati.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Marco in Lamis: arrestati gli autori della rapina al Banco di Napoli

FoggiaToday è in caricamento