Armati di fucili assaltano tir di salumi e sequestrano autotrasportatore: paura sulla SS16

E’ accaduto la scorsa notte, lungo la statale 16. L’uomo è stato rilasciato nel Foggiano, all'altezza dell'Incoronata; la rapina, invece, è avvenuta nel territorio di Barletta. Sul fatto indaga la polizia

Immagine di repertorio

Autotrasportatore sequestrato a Barletta e rilasciato a Borgo Incoronata. E’ accaduto la scorsa notte, quando un tir carico di pasta fresca e salumi è stato assaltato da un commando armato lungo la statale 16. L’uomo è stato rilasciato nel Foggiano, all'altezza dell'Incoronata; la rapina, invece, è avvenuta nel territorio di Barletta.

Secondo quanto ricostruito, l'uomo è stato affiancato da un'auto, un'Audi A 6 vecchio modello, con a bordo tre persone incappucciate e armate di fucili e pistole, che lo hanno costretto ad arrestare la marcia. A quel punto, i banditi hanno caricato l'autotrasportatore a bordo dell'Audi, mentre  un uomo della banda si è posto alla guida del mezzo pesante, impossessandosi del carico. Dopo qualche ora, l'uomo è stato rilasciato lungo la statale 16 ed è stato lui stesso ad allertare la polizia, grazie all’aiuto di un automobilista in transito che gli ha prestato il cellulare. Sul posto, gli uomini della Sezione Volanti della questura di Foggia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

  • Spaventoso incidente in via Castiglione: ragazza abbatte tubo del gas e si schianta contro una farmacia agricola

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento