menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Carpino

Carpino

Pensionato 86enne aggredito e rapinato in casa, muore dopo tre mesi in ospedale

E' accaduto a Carpino. La vittima è Giuseppe Ciuffreda, morto a "Casa Sollievo della Sofferenza" dove era ricoverato. L'uomo è stato aggredito nel cuore della notte dai rapinatori che sono fuggiti portando via un libretto bancario

E’ morto dopo tre mesi in ospedale, l’anziano di Carpino aggredito e malmenato in casa, a seguito di una violenta rapina. Il fatto risale allo scorso 28 febbraio, quando la vittima - Giuseppe Ciuffreda, pensionato di 86anni - è stata aggredita nel cuore della notte, nel suo appartamento, da uno o più rapinatori che sono fuggiti portando via un libretto bancario.

L’uomo era stato ritrovato il giorno seguente, da alcuni familiari, riverso sul pavimento della propria camera da letto con evidenti lesioni al volto. Trasportato d’urgenza all’ospedale Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo, l’anziano è deceduto nelle scorse ore: lo stesso era ricoverato nella struttura ospedaliera per essere sottoposto alle cure riabilitative conseguenti alle lesioni riportate a seguito della rapina.

Solo l’autopsia potrà stabilire le cause del decesso. Sull’accaduto sono in corso le indagini dei carabinieri, su direzione della Procura della Repubblica di Foggia. Dalle prime informazioni raccolte, i rapinatori si sono introdotti nell’abitazione dell’uomo - una palazzina nel centro storico cittadino - passando attraverso un terrazzo posto al primo piano e forzando una porta-finestra per guadagnarsi l'accesso nell'appartamento.

IMG_3026-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento