rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Le rifila un pugno e le ruba la borsa, ma i carabinieri lo bloccano: arrestato 34enne

Bartolomeo Luce, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato con l’accusa di rapina e lesioni personali. La vittima è stata medicata al pronto soccorso, con una prognosi di pochi giorni

Una rapina assurda, di insensata violenza, è stata commessa nella serata di sabato a Trinitapoli, quando un pregiudicato del posto, Bartolomeo Luce, non ha esitato a sferrare un pugno in pieno viso a una giovane ragazza di Margherita di Savoia, che era seduta su una panchina in attesa che arrivassero gli amici con i quali trascorrere la serata.

L’uomo ha tentato un primo approccio chiedendo una sigaretta, guardandosi attorno per accertarsi che in giro non ci fossero altre persone, e studiare il momento propizio per effettuare il furto. All’improvviso, infatti, ha afferrato la borsa della ragazza, la quale ha subito opposto resitenza, insospettita dall’atteggiamento dell’uomo. Sorpreso dalla reazione della vittima, Luce non ha esitato a rifilare un pugno in pieno volto alla giovane, che a quel punto ha mollato la presa. La fuga con il bottino dell’uomo è però durata poco, perché in zona si è trovata a transitare una pattuglia dei Carabinieri della locale stazione che, accortisi dell’accaduto, hanno rincorso il malfattore, bloccato e arrestato.

Alla vittima, visitata presso il locale pronto soccorso, sono state diagnosticate lievi lesioni, con una prognosi di pochi giorni. L’aggressore, invece, su disposizione del P.M. di turno, è stato rinchiuso nel carcere di Foggia. Dovrà rispondere dei reati di rapina e lesioni personali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le rifila un pugno e le ruba la borsa, ma i carabinieri lo bloccano: arrestato 34enne

FoggiaToday è in caricamento